ULTHERAPY
23 maggio 2018
IL NOSTRO TESSUTO ADIPOSO È VERAMENTE UNA FONTE INESAURIBILE DI RICCHEZZA
23 maggio 2018

RIPRISTINO DI UNA PELLE GIOVANE A TUTTO SPESSORE

Dott.ssa Castellana


La pelle è l’involucro che ci avvolge e che si interfaccia con il mondo esterno. Non solo ci protegge, ma parla anche di noi, della nostra salute, delle nostre abitudini di vita. La pelle è costituita dall’epidermide, lo strato più esterno e dal derma, lo strato più profondo.
Continua a leggere

L’epidermide è formata da cellule disposte in più file sovrapposte, che salendo verso la superficie maturano, muoiono e via via si esfogliano. Il derma invece contiene i vasi capillari in cui circola il sangue che trasporta ossigeno e nutrimento a tutti gli strati della cute. Nel derma si trovano i fibroblasti, cellule che producono il collagene e le fibre elastiche, tutti immersi in una sostanza gelatinosa chiamata sostanza fondamentale che rappresenta un specie di humus importante per mantenere l’idratazione e al tempo stesso costituisce una sorta di impalcatura di sostegno degli strati sovrastanti.

Con gli anni la pelle subisce importanti cambiamenti dovuti ai processi di fotoinvecchiamento. Con questo termine si indicano i danni che si accumulano sulla nostra pelle, dovuti principalmente all’esposizione ai raggi solari, ma anche al fumo, alle cattive abitudini alimentari. L’epidermide si ispessisce e si solca con rughe, ma più importante ancora è l’invecchiamento del derma sottostante, che si disidrata, si atrofizza assottigliandosi e viene meno alla sua funzione di sostegno: la pelle perde turgore e compattezza.

Per mantenere l’aspetto giovane e tonico della cute è essenziale la prevenzione, ossia seguire abitudini di vita corrette, ed in particolare evitare il fumo e l’eccessiva esposizione al sole o l’abuso di lampade abbronzanti e ricorrere ad un’adeguata fotoprotezione.

Si può intervenire inoltre con trattamenti che assottigliano l’epidermide, favoriscono il ricambio cellulare e stimolano il derma a mantenersi trofico e a conservare il suo spessore. Per l’epidermide vi sono numerosi peeling, ad esempio il notissimo acido glicolico, ma anche l’acido mandelico, e tanti altri.

Per il derma si propone la biorivitalizzazione senza aghi con PRX-T33 , che stimola il derma senza desquamare l’epidermide. Il trattamento va eseguito presso un medico estetico, per cicli di 3-5 sedute, una alla settimana. Per ottenere il massimo risultato dal trattamento ambulatoriale con PRX-T33 è molto importante proseguire la stimolazione del derma a domicilio, utilizzando il FLUIDO LEVIGANTE WiQO: l’acidificazione cutanea prodotta dal fluido costringe la cute ad attivarsi per ripristinare il suo pH normale e quindi a compiere una sorta di “ginnastica” che stimola il derma a rigenerarsi.