PRX-T33 TCA
3 ottobre 2017

Dott.ssa Marina Romagnoli

ULTHERA L'avanguardia nel trattamento dolce delle lassità cutanee

Il trattamento della cute lassa del volto, del collo, delle braccia, del décolleté e delle cosce costituisce da sempre un "argomento chirurgico" e a tutt'oggi, benché più invasivo, il lifting chirurgico rimane il gold standard per questi problemi. Ciò nonostante la ricerca scientifica da anni fornisce soluzioni "dolci" in linea con la richiesta di trattamenti non invasivi e più gestibili per la vita sociale, gravati da scarso rischio di effetti collaterali primo fra tutti l'assenza di cicatrici e di alterazione della cicatrizzazione, di anestesie importanti, di dolore post chirurgico di alterazioni prolungate della sensibilità cutanea e della motilità, della possibilità di infezioni.
Continua a leggere
Da diversi anni gli ultrasuoni focalizzati costituiscono un'efficace soluzione terapeutica non invasiva per alcuni tumori e per la riduzione non chirurgica dei depositi adiposi.

Dal 2009 l'Fda americana ha approvato il loro impiego per il trattamento non chirurgico della lassita' palpebrale e dell'ovale del volto con lavori scientifici che hanno evidenziato un innalzamento medio della palpebra superiore di 1,7 mm dopo una sola seduta.

Da allora migliaia di trattamenti sono stati eseguiti in tutto il mondo con protocolli sempre più perfezionati mirati ad aumentare il comfort del paziente durante l'esecuzione e l'efficacia della metodica, estendendone l'indicazione anche alla lassita' del collo, del décolleté e di altri distretti corporei.

In letteratura dal 2012 sono riportati studi sulla lassita' del braccio, dell'addome, delle ginocchia e delle cosce con risultati molto soddisfacenti sia per i pazienti che per i medici deputati alla valutazione dell'efficacia del trattamento.

SICUREZZA ED EFFICACIA NELLE LASSITA'
In ambito medico ogni trattamento deve essere, prima ancora che efficace, sicuro. Con Ulthera il medico e' in grado di individuare l'esatta localizzazione dell'azione degli ultrasuoni, grazie alla presenza di una sonda ecografica guida. Sarà così possibile agire la' dove il trattamento e' più efficace e sicuro impostando la profondità d'azione degli ultrasuoni in base allo spessore della cute del paziente ed evitando la loro azione su strutture delicate quali ad esempio i vasi. Questa particolare personalizzazione, aumenta sia la sicurezza che l'efficacia del trattamento, distinguendolo da altri similari nati successivamente nel tentativo di imitarlo.

QUANDO SOTTOPORSI AL TRATTAMENTO E COSA ASPETTARSI
Ulthera e' indicato per tutti quei pazienti, uomini e donne, che presentano segni di cedimento dei tessuti tali da creare un aspetto invecchiato e non più fresco. Questo vale sia per i segni iniziali di questo naturale processo, scientificamente definito cronoaging, che per quelli un po' più avanzati dove può essere necessario intervenire con due trattamenti distanziati di sei mesi uno dall'altro. Un graduale e consistente aumento del tono cutaneo, una maggiore definizione della linea mandibolare un rimodellamento dell'ovale del volto, palpebre più sollevate e riduzione della lassita' palpebrale inferiore, collo più tonico con riduzione della cute lassa sotto al mento e riduzione delle rughe da collo e décolleté , questo quanto è giusto aspettarsi con un progressivo miglioramento nei tre mesi successivi al trattamento. Il lifting chirurgico fornisce risultati più eclatanti e non è pertanto giusto indicare Ulthera come sostitutivo dell'intervento, ma da diversi anni la tecnologia mette a punto trattamenti sempre più efficaci per soddisfare le richieste di trattamento non invasivo a cui sempre più pazienti aspirano. Infatti è indubbio che anche lo stress che il fisico deve sopportare, i tempi di recupero i rischi di esecuzione, tra Ulthera e chirurgia sono notevolmente diversi e nettamente a favore del primo.

COME AGISCONO GLI ULTRASUONI FOCALIZZATI AD ALTA INTENSITÀ ULTHERA
Al pari di altre tecnologie che sfruttano l'azione termica gli HIFU ( ultrasuoni focalizzati ad alta intensità ) provocano una immediata contrazione delle fibre collagene, di cui è ricco il tessuto cutaneo( effetto tensore immediato) e la produzione di neo fibre collagene nei tre/ sei mesi successivi alla seduta ( effetto lifting e di aumentata compattezza del tessuto, di tipo ritardato e di più lunga durata). Solo gli HIFU però, tra le tecnologie non invasive, sono in grado di stimolare i tessuti ad una profondità precisa su diversi strati cutanei, più precisamente a1,5, 3 e 4,5mm, permettendo uno stimolo differenziato su derma profondo e sottocute ed arrivando fino a ridosso della fascia muscoloaponeurotica, costituendo quindi la metodica più efficace anche per il trattamento profondo della lassita' cutanea.

AGISCE SULLE RUGHE
In caso di rughe profonde, trama cutanea alterata e perdita di tono il trattamento HIFU costituisce una valida sinergia con trattamenti più superficiali quali laser frazionale IPL peeling e filler. Sarà il medico ad istituire il programma più idoneo in base alle esigenze individuali.

UN TRATTAMENTO PER TUTTE LE STAGIONI AD IMMEDIATA SOCIALIZZAZIONE
A differenza di laser, IPL, o peeling con Ulthera e' possibile il trattamento anche di cuti abbronzate e carnagioni molto scure e non è necessaria l'astensione dalle attività sociali o dall'esposizione al sole. Col medico verrà preventivamente discusso quali aree trattare, se eseguire una o due sedute e la densità di linee di ultrasuoni focalizzati da applicare, poiché da questi parametri dipenderà il costo e la durata del trattamento. In particolare il trattamento Ulthera può riguardare :
1)l'area della fronte e perioculare per trattare la lassita' palpebrale e l'abbassamento del sopracciglio. 2)la regione della guancia,pre auricolare sottomandibolare e sottomentoniera per ridefinire l'ovale del volto e ridurre la profondità dei solchi nasolabiali. 3)l'area della guancia, sotto mandibolare e del collo per ridurre la lassita' dell'area sottomentoniera e del collo. 4) Inoltre è possibile trattare il décolleté per ridurre pliche rughe e lassita'. Quest' ultima indicazione, così come braccia ginocchia e cosce e' di più recente applicazione ed ha una casistica molto soddisfacente ma meno ampia a suo supporto (T.Alster 2012). 5) recentemente Ulthera si è dimostrato efficace anche per la riduzione della porosità cutanea ( HJ Lee 2014).

La durata del trattamento varia da 75 min per il volto intero a poco più di 20 per il trattamento del sopracciglio, conseguentemente anche i costi variano dai 3500 euro dei trattamenti più impegnativi ai 500 di quelli più veloci.

I risultati avranno una durata media di 18 mesi, variabili in base allo stato di salute del paziente e nutrizione dei tessuti.

La sensazione percepita durante il trattamento con i nuovi protocolli e' costituita da calore da moderato ad intenso per il quale in pazienti particolarmente sensibili vengono applicate misure di gestione preventive ( ansiolitico, antiinfiammatorio 30 min prima della seduta).

DOPO LA SEDUTA
Si tratta di un trattamento non invasivo e socializzante, che permette quindi l'immediata ripresa delle attività quotidiane. Tuttavia è possibile la presenza di eritema per qualche ora e di un aumentato turgore cutaneo per qualche giorno così come il percepito di un volto "ammaccato" che può durare fino a qualche settimana praticamente costante, ma non accompagnato da segni visibili. L'uso di arnica in gel faciliterà un più rapido ritorno alla normalità nei casi in cui ciò dovesse accadere. Possibile, ma rara, la presenza di aree lineari lievemente rilevate della durata di poche settimane in corrispondenza di aree a cute molto sottile trattate con energie superficiali e la comparsa di micro ecchimosi soprattutto nei pazienti in terapia con anticoagulanti, aspirina, vitamina E, Ginko biloba ed omega tre omega sei, sostanze che per questo sarebbe preferibile sospendere sette giorni prima del trattamento.

Già al termine della seduta e' possibile valutare qualche miglioramento, legato per lo più alla contrazione del collagene ed ad un lieve edema. Solo dopo 30/90 giorni saranno percepibili i primi risultati progressivi e duraturi ( in media 18 mesi).

PELLE PIÙ TONICA E LUMINOSA CON "DOLCEZZA"
In conclusione, Ulthera risponde a queste esigenze fornendo un mezzo testato e sicuro per il paziente, corredato da evidenze cliniche e scientifiche di efficacia ponendosi, per la sua capacità di intervenire fino alla struttura di supporto tra cute e muscolo detta fascia muscoloaponeurotica, all'avanguardia nel "lifting" non invasivo del volto e del corpo. Nessuna anestesia, non cicatrici, no a settimane di lividi e sensazioni strane sulla pelle, nessun dolore post chirurgico, nessuna rinuncia a sole ed abbronzatura, nessun impegno sociale disdetto o rimandato. Poche ore dedicate al trattamento ed un po' di pazienza in cambio di una pelle più tonica, compatta e di un aspetto più giovanile.