L’APPROCCIO CENTRIPETO NEL RINGIOVANIMENTO DEL VOLTO

QUANDO PERMANENTE È IL DANNO
24 Maggio 2018
COME RIMUOVERE I TATUAGGI, IL TRUCCO PERMANENTE E LE MACCHIE CUTANEE
24 Maggio 2018

L’APPROCCIO CENTRIPETO NEL RINGIOVANIMENTO DEL VOLTO

Dott. Francesca De Angelis


Per un viso armonioso
Per anni il modo in cui la medicina estetica ha affrontato tradizionalmente gli inestetismi del viso era “full-face”, quindi basato su una suddivisione del volto in tre distretti orizzontali (terzo superiore, terzo medio e terzo inferiore). Questa tecnica iniettiva, tuttavia, ha portato talvolta a risultati estetici poco armoniosi rispetto all’ideale ripristino dell’ovale del volto, avendo il limite di non considerare il viso nella sua totalità ma solo a “pezzi”.
Continua a leggere

Per questo motivo proponiamo un approccioinnovativo, più vicino al processo con cui il viso invecchia nel suo insieme, che abbiamo definito “CENTRIPETO”; suddividendo idealmente il volto in 3 ovali concentrici. Si parte dalla zona più esterna dell’ovale, esaminando per prima le aree fronto-temporali, poi gli zigomi, poi la mandibola e, infine, il mento. Sino ad arrivare all’epicentro del volto, alle rughe nasolabiali, alla zona periorale e alle labbra.

Seguendo questo principio il medico può meglio analizzare il viso a seconda dell’età della paziente, considerando che in donne giovani, il ringiovanimento può partire dal cerchio più interno, ma con l’avanzare dell’età, affinchè possa essere raggiunto un risultato “naturale” ottimale, non si potrà prescindere dall’intervenire sui cerchi più esterni prima di lavorare sui “dettagli” dei cerchi più interni (Altrimenti si otterranno labbra carnose e fronte spianata in un volto globalmente “cadente”!!!) In particolare, nelle foto allegate, si è seguito il seguente approccio - utilizzando gel di acido ialuronico basati su due differenti tecnologie come la Optimal Balance Technology - OBT e tecnologia NASHA:

• Ovale esterno: “Shape” = Ripristino dei contorni del volto trattando il profilo mandibolare, temporale, frontale e del mento.

• Ovale intermedio: “Restore” = Ripristino dei volumi del midface persi con l’invecchiamento cutaneo a causa della riduzione e ridistribuzione dei compartimenti adiposi del volto. Qui l’ideale è utilizzare su gel che offrono capacità di sostegno e un deciso effetto “liftante” come il gel NASHA.

• Ovale centrale: “Refine” = Correzione delle pieghe dinamiche naso-labiali, rimodellamento delle labbra e dell’area periorale, profilo del naso, miglioramento dell’idratazione profonda e della qualità della pelle. In questo caso il ritocco deve essere morbido e naturale. Questo nuovo approccio nasce dall’esigenza sempre più pressante delle nostre pazienti di ottenere un risultato naturale, armonioso, riposato e non ”fintamente giovane”.