RHA® topical skin
6 Marzo 2019
NUOVA STAGIONE, NUOVA PELLE
11 Marzo 2019

SPECTRUM DUAL BOOST

a cura del Dott. Angelo Crippa, Dott. Walter Bugiantella


LA NUOVA FRONTIERA DEL TRATTAMENTO DEI CAPILLAR
I capillari (o teleangiectasie) degli arti inferiori e del viso sono un inestetismo comune. Da ormai quasi due decenni la metodica di riferimento per il loro trattamento è la laserterapia. L’introduzione dei laser vascolari ha permesso infatti di eliminare i capillari delle diverse parti del corpo in breve tempo ed in modo definitivo.
Continua a leggere

Il principio attraverso cui il laser agisce è quello della fototermolisi selettiva: l’assorbimento della luce laser da parte del bersaglio (l’emoglobina è il bersaglio dei laser vascolari) ne incrementa la temperatura provocandone la coagulazione.

A seconda delle dimensioni e della profondità dei capillari varia il tipo di laser che viene impiegato e il numero dei trattamenti necessari: il laser con lunghezza d’onda di 532 nm è la scelta per i capillari superficiali e sottili (rossi), i laser con lunghezza 808 nm, 940 nm e 1064 nm vengono impiegati per capillari più profondi e spessi (rosso scuro, blu).

Spectrum®, grazie all’innovativa tecnologia Dual Boost, permette di trattare in modo transdermico (cioè dall’esterno) le teleangectasie degli arti inferiori molto più efficacemente rispetto all’uso tradizionale di una sola singola lunghezza d’onda. Dual Boost permette l’uso combinato della luce 532nm (verde visibile), maggiormente elettiva per l’ossiemoglobina (rossa), e di quella 808/940nm (infrarossa invisibile), primariamente assorbita dalla metaemoglobina (rosso scuro-blu). Gli impulsi laser di diversa lunghezza d’onda vengono emessi contemporaneamente e sequenzialmente nello stesso manipolo, apportando una maggiore fototermolisi selettiva.

L’emissione sequenziale di Spectrum® prevede l’azione comune della lunghezza d’onda visibile 532 nm associata alla lunghezza d’onda invisibile 808/940 nm. La prima parte dell’impulso visibile fa aumentare la temperatura all’interno del vaso, convertendo l’ossiemoglobina in metaemoglobina ed aumentando il coefficiente di assorbimento della seconda parte dell’impulso del 500%, permettendo quindi un trattamento ottimale con l’impiego di minore energia (fluenza) e quindi con minore danno termico alle strutture circostanti.

La lunghezza d’onda infrarossa permette quindi di ottenere una completa coagulazione con conseguente occlusione dell’intero vaso, lasciando indenne il tessuto circostante (epidermide, derma e annessi cutanei).

Quando la luce infrarossa agisce sul target vascolare, permette di utilizzare energie inferiori con conseguente maggior sicurezza per il paziente, riducendo notevolmente il rischio di complicazioni come rossore, pigmentazioni o ustioni. I minori effetti collaterali permettono al paziente di tornare immediatamente alla propria attività quotidiana.

Grazie alla maggiore selettività, i risultati ottenuti sono ottimizzati rispetto all’utilizzo di una singola lunghezza d’onda. Con la sua tecnologia Dual Boost, Spectrum® porta a massimi risultati nella rimozione degli inestetismi vascolari in minor tempo rispetto ai sistemi a singola lunghezza d’onda. Ed è inoltre un apparecchio facilmente trasportabile. Questa nuova tecnologia permette quindi al medico di fornire ai propri pazienti un trattamento ottimale di qualsiasi tipo di capillare, con maggiori comfort, sicurezza e soddisfazione.